Cenni storici

San Martino Secchia sorge sulla sponda di sinistra dell'omonimo fiume tra i paesi di Sozzigalli e Ponte Motta. San Martino è una delle più antiche località del carpigiano, come attestano alcuni documenti risalenti al X secolo, nei quali è elencata come bene appartenente all'Abbazia di Nonantola. Nel 1515 papa Leone X separa la parrocchia da Nonantola e la aggrega alla collegiata di Carpi. Negli ultimi decenni ha vissuto un decremento demografico, dovuto alla industrializzazione e alla lontananza dai servizi essenziali. Insieme alla frazione di Cortile, San Martino Secchia fu pesantemente colpita dalle alluvioni del 1960 e 1966.
[Fonte: Carpi, quartieri e frazioni; A Garuti- D. Colli, Carpi. Guida storico-artistica, Carpi 1990]

1925 circa colonia solare a San Martino Secchia1925 circa colonia solare a San Martino Secchia

Le frazioni di Cortile e San Martino Secchia hanno subito gli effetti del dissesto idrogeologico dell'alveo del fiume Secchia alle origini. Le ricorrenti alluvioni del 1960, del 1966 ed i continui pericoli cui sono sottoposti questi territori provocano, oltre a danni incalcolabili, uno stato di incertezza che non favorisce un armonico sviluppo della economia locale agricola, artigianale, di servizio. La struttura delle campagne presenta un elevato numero di aziende condotte in economia con conseguenze negative dal lato produttivo e occupazionale.  [Fonte: Carpi, quartieri e frazioni]

Colonia agreste per i villeggianti carpigiani... San Martino Secchia è collegata al confinante comune di san prospero dal ponte di San Martino... Dal 2012 risiede presso i locali della Parrocchia una comunità dei Frati "Fratelli di San Francesco" che officiano la Santa messa.
[Fonte. Wikipedia]

1936 circa colonia di San Martino Secchia1936 circa colonia di San Martino Secchia